Che cosa sono la SEO interna e la SEO esterna? Qual è la differenza tra SEO interna ed esterna?

La SEO interna comprende tutte quelle azioni di miglioramento che possono essere applicate in un sito web. La SEO esterna ( off-site o off-page SEO) include tutte quelle azioni di ottimizzazioni che sono compiute all'esterno del sito stesso.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Di solito nei primi passi per familiarizzare con i motori di ricerca e gli argomenti relativi alla SEO, leggiamo e sentiamo molto due termini: SEO interno e SEO esterno.

Questa lezione è dedicata alla definizione e alla spiegazione di questi due termini.

Va sottolineato che sono stati e saranno presi in considerazione corsi separati per tecniche SEO interne ed esterne. Pertanto, la presente lezione si limita a spiegare quattro punti chiave:

  • Esiste un elenco credibile di fattori importanti nella SEO?
  • Classificazione dei fattori e delle tecniche SEO
  • Definizione la SEO interna
  • Definizione di SEO esterna

Esiste un elenco credibile di fattori importanti nella SEO?

Basta fare una ricerca su Google per “SEO Ranking Factors” per trovare decine di migliaia di articoli in questo campo.

Come abbiamo spiegato nella storia del SEO e dei motori di ricerca, gli algoritmi di ricerca, in particolare i motori di ricerca di Google, si sono progressivamente evoluti dalla semplice forma meccanica (fino all’analisi delle parole chiave) a schemi molto complessi, intelligenti e adattabili.

Ciò significa che qualcuno che va a cercare con Google, con una potente macchina di apprendimento che ad ogni ricerca dell’utente, diventa più intelligente del momento precedente e si ritrova con nuove condizioni ambientali (compresi i contenuti web e le esigenze degli utenti) sempre migliori Regola.

La macchina apprende, in base alla cronologia di tutte le domande che le sono state poste finora e alla combinazione di molti fattori, il valore e la credibilità delle pagine e la loro rilevanza rispetto alla domanda del ricercatore ed elenca le migliori opzioni.

Quindi in base al comportamento dell’utente (era soddisfatto? Ha continuato a cercare di nuovo? Cosa ha fatto riferendosi a ciascun collegamento?) registra i tuoi ricordi e regola i coefficienti di combinazione di fattori.

Pertanto, anche i creatori di macchine per l’apprendimento non comprendono appieno le loro macchine di come analizzano, decidono e valutano.

Un esempio ipotetico irrealistico (solo per comprendere meglio il concetto di Apprendimento)

Supponiamo che per i progettisti di machine learning sorga la domanda: “Il numero medio di parole per paragrafo può aiutare a valutare la validità del testo?”

Nella macchina per l’apprendimento, una domanda del genere non si è accompagnata dall’analisi umana.

Piuttosto, forniscono questo all’algoritmo come fattore, ed è l’algoritmo che gradualmente, in base all’esperienza, decide il peso e l’importanza di questo fattore.

Allo stesso tempo, l’importanza di questo fattore in combinazione con altri fattori diventa importante (è possibile che questo fattore sia inserito con un coefficiente alto in una determinata pagina e non sia considerato affatto altrove).

Per non parlare del fatto che man mano che la macchina di apprendimento diventa più complessa, estrae anche i fattori originali (oltre al loro peso e importanza) da sola e non chiede a nessuno la loro opinione.

Data questa spiegazione, puoi ora capire che i fattori che influenzano il posizionamento dei siti e degli URL nella pagina dei risultati dei motori di ricerca ، sono solo una sorta di checklist suggerita da professionisti ed esperti in SEO, e nulla più.

Anche quando queste liste di controllo vengono estratte esaminando siti di successo e studi statistici accurati, non possono ancora essere considerate complete, valide e affidabili.

Ovviamente, questa spiegazione non diminuisce il valore di questi tipi di liste di controllo e raccomandazioni, ma è importante prestare attenzione alla logica dietro di esse.

Classificazione dei fattori e delle tecniche SEO

Dato il numero e la varietà di fattori che sembrano essere importanti nella SEO, dobbiamo classificarli per renderli più facili da usare e applicare.

Questi tipi di classificazioni sono piuttosto gustosi e puoi progettare e utilizzare una classificazione adeguata a seconda della tua esperienza.

Ad esempio, abbiamo due tipi di classificazioni nel Ottimo:

  • Fattori strutturali contro fattori di contenuto (che, ovviamente, sono anche la base per tecniche strutturali e tecniche di contenuto).
  • Fattori di contenuto SEO vs Ricostruzione del contenuto e Fattori SEO ricreativi (che portano naturalmente le proprie tecniche)

Ma tra i tipi di categorie che si possono immaginare, una delle categorie più comuni e conosciute è la divisione dei principi e delle tecniche SEO in due categorie: SEO interno (SEO On-page) e SEO esterno (SEO Off-page), che in seguito definiamo molto brevemente ciascuno categorie.

Definizione di SEO interno

La SEO interna può essere definita in un linguaggio semplice come segue:

Quando parliamo di SEO on-page, intendiamo lavorare su tutti i principi, strumenti e tecniche del nostro sito web; Ovvero, luoghi in cui abbiamo piena autorità e controllo.

Quindi, ad esempio, quando trascorri del tempo sul titolo principale e sui sottotitoli, sulle parole chiave utilizzate nel testo, sui collegamenti interni, sull’URL, sulla costruzione di una (Cornerstone), sull’aumento della velocità del sito o sulla riduzione della frequenza di rimbalzo, stai ottimizzando il sito internamente o stai faccendo SEO on-page.

Definizione di SEO esterno

Probabilmente puoi indovinare la definizione di SEO esterno dalla descrizione fornita sulla SEO interna del sito:

Quando parliamo di SEO off-page, intendiamo provare e concentrarci sullo stato dei nostri contenuti e del nostro sito dal punto di vista degli altri; Cioè, luoghi in cui di solito non abbiamo il controllo completo su di loro.

Se hai creato un account in diversi social network e desideri utilizzare il modello hub e spook (polo e satellite) per portare traffico al tuo sito web da altri luoghi e, d’altra parte, mostrare a Google che il tuo sito e il tuo contenuto ci sono in altri spazi. Puoi considerare queste attività come parte della SEO esterna.

Inoltre, se commenti sui blog e sui siti di altre persone e ti colleghi ai tuoi contenuti; Oppure pubblichi contenuti come ospite sul blog dei tuoi amici (per fare riferimento direttamente e indirettamente ai tuoi post), stai comunque ottimizzando il sito con tecniche SEO esterne.

Nota che la differenza tra SEO interno ed esterno è solo in quale area vengono effettuati gli sforzi (all’interno o all’esterno del sito). Ma alla fine, si tratta solo di ottimizzazione dei motori di ricerca.

Quindi, mentre parlare dell’impatto relativo di queste due tecniche è logico e comprensibile, dobbiamo sempre tenere presente che la SEO interna e quella esterna sono complementari, e i motori di ricerca non fanno tale distinzione e questa discussione è semplicemente È una classificazione.

Come accennato all’inizio di questo discorso, questo era solo un’introduzione ai due termini SEO interno e SEO esterno, e non stavamo per entrare nei dettagli tecnici. Le tecniche SEO interne ed esterne vengono introdotte in corsi indipendenti e saranno completate in futuro.

Per approfondire Clicca qui

ottimosito_admin

ottimosito_admin

0

Leave a Replay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit