Che cos’è l’influencer marketing e come si fa il marketing con l’aiuto degli influencer?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Foto di Influencer Marketer

Obiettivi e aspettative educative di Ottimo in questa lezione:

Prerequisito per lo studio del corso di Influencer Marketing:

Dai cari amici di Ottimo ci si aspetta che dopo aver studiato questa lezione saranno in grado di:

  • Definire il concetto di Influencer.
  • Ricordare che nonostante l’interpretazione dell’influencer marketing oggi venga utilizzata principalmente per il marketing che si avvale dell’aiuto degli influencer sui social network, essa non rimane limitata al mondo digitale in termini di significato e concetto

Influencer marketing è uno dei termini che negli ultimi anni si è diffuso e sentito di più nel nostro Paese, come in altre parti del mondo.

Sebbene l’influencer marketing non sia limitato a un particolare mezzo o piattaforma, molte persone lo associano ai social media.

Foto Influencer Marketing

È interessante notare che, tra tutti i tipi di strumenti social, nel nostro Paese questo concetto è associato soprattutto a Instagram e, ad esempio, raramente sentiamo e leggiamo il termine influencer di Telegram o influencer blogger.

Questa lezione è molto breve ed è introduttiva all’Influencer Marketing e passeremo in rassegna i seguenti punti:

Qual è la definizione di influencer e chi viene chiamato influencer?

Influenza è la terza persona singolare del verbo influenzare, e naturalmente la traduzione più semplice della parola Influencer è influente.

Chiunque possa influenzare la decisione e il comportamento di un’altra persona è considerato un influencer.

Ovviamente, è naturale che quando usiamo il termine influencer su scala aziendale e nell’ambiente lavorativo, prestiamo attenzione a coloro che possono influenzare le decisioni e il comportamento di più persone.

Cos’è l’Influencer Marketing?

L’influencer marketing è un sottoinsieme delle comunicazioni di marketing.

In questo modo, le aziende cercano di trovare persone che influenzano le decisioni e il comportamento dei propri clienti.

 

Quindi inviano informazioni sul loro prodotto o qualsiasi altro messaggio che potrebbe portare a comportamenti desiderabili (come l’acquisto di un prodotto o la promozione di un comportamento) al loro pubblico reale.

L’influencer marketing non è un fenomeno nuovo

Se, durante la scuola elementare, il preside della tua scuola sentiva che avevi un buon rapporto con l’insegnante di educazione fisica e lo mandava in classe a parlarti della disciplina, hai già sperimentato l’influencer marketing (per promuovere un comportamento).

L’influencer marketing è incluso nella serie di metodi dell’outbound marketing. Perché è l’azienda che avvia la conversazione con il pubblico e il potenziale cliente.

Se vuoi avere una definizione scientifica di influencer relativa all’Influencer Marketing, la definizione di Brown e Fiorella può esserti utile:

L’influencer è una persona fisica o giuridica che l’azienda non guarda con gli occhi del cliente; piuttosto, gli chiede di produrre contenuti sul suo marchio o prodotto, o di consigliarlo direttamente al suo pubblico e, in cambio, lo retribuisce in base alle performance e ai risultati che genera.

Ci sono vari modi di retribuzione. I seguenti sono alcuni dei più comuni per quanto riguarda l’Influencer Marketing:

  • L’influencer riceve somma di denaro per cercare di influenzare il comportamento del proprio pubblico.
  • I dirigenti del marchio o dell’azienda ricambiano il lavoro dell’influencer e lo promuovono a loro volta.
  • L’influencer può utilizzare prodotti e servizi aziendali per un determinato periodo di tempo, con uno sconto o gratuitamente (pubblicizza il mio hotel e non devi pagare il soggiorno).
  • L’influencer riceve una provvigione (percentuale sulle vendite) per le vendite che genera.

Le aziende hanno sempre cercato di influenzare il comportamento e le decisioni del proprio pubblico.

Ciò che distingue l’Influencer Marketing è il fatto che

le aziende cercano di farlo attraverso persone che

hanno un impatto potente verso un determinato pubblico.

oppure se il costo dell’operazione è inferiore alla comunicazione diretta verso quello stesso determinato pubblico. 

Come viene effettuato il targeting nell’influencer marketing?

Uno degli errori più comuni commessi nell’influencer marketing è agire senza un obiettivo chiaro.

Il fatto che una persona abbia un vasto pubblico su Instagram o Telegram o Twitter o sul suo blog non è sufficiente e tenere conto solo di questo elemento è come lanciare una freccia nel buio.

Dobbiamo capire esattamente cosa vogliamo dall’influencer marketing.

I programmi di influencer marketing di solito hanno uno dei seguenti due obiettivi:

  • Vendita di beni e servizi
  • Aumentare la reputazione del marchio

Si noti che la reputazione del marchio (sia in termini di richiamo del marchio che di riconoscimento del marchio) è un concetto scientifico e numerico. Il fatto che il tuo nome sia oggetto di passaparola non significa necessariamente che la reputazione del tuo marchio sia aumentata.

[Per saperne di più: cos’è la reputazione del marchio? ]

Date queste premesse, dobbiamo definire o selezionare alcuni indicatori numerici specifici e decidere cosa debbano influenzare prima di implementare il programma di Influencer Marketing.

[Lezione correlata: che cos’è un indice e cosa fa? ]

Quali sono i punti meno considerati nella scelta degli influencer?

Influencer ha un significato diverso in ogni contesto

Uno degli errori più comuni è che chiunque abbia un vasto pubblico venga erroneamente chiamato influencer.

Dobbiamo notare che, come suggerisce la parola Influencer, il punto principale riguarda l’influenza.

Se il pubblico non si fida della persona o dell’organizzazione e il punto di vista di quella persona non influenza il comportamento e la decisione del pubblico, quella persona non può essere considerata un influencer.

Non possiamo dire in generale che questa persona sia un influencer e quella persona non sia un influencer.

Dobbiamo dire che una persona che parla di un gruppo specifico di prodotti ,

O per far cambiare un determinato insieme di comportamenti,

O in linea con un obiettivo prefissato,

E si rivolge a un pubblico che lo segue, viene considerata influencer. 

Questo può essere espresso in un altro modo:

 

Essere famosi non significa essere un influencer

Il background delle precedenti attività di Influencer è molto importante

Potremmo incontrare un influencer oggi, ma il suo rapporto con il suo pubblico è probabilmente più lungo.

Perché se così non fosse, non potrebbe influenzare le loro opinioni.

Pertanto, è importante prestare attenzione a ciò che è già accaduto tra lui e il suo pubblico e quali altri consigli e suggerimenti ha dato loro.

Foto Hamburger

Supponiamo che qualcuno qualche mese fa abbia parlato al suo pubblico di come godersi un hamburger di un marchio.

Non ha molto senso aspettarsi che la stessa persona sia oggi un predicatore della cultura vegetariana.

Ecco alcuni suggerimenti importanti per il marketing con l’aiuto di persone influenti

Naturalmente, questi consigli sono in parte una questione di gusto personale e in parte di esperienza.

Quindi alcuni consigli che potrebbero essere più accettabili per te, per altri potrebbero essere del tutto inutili. 

Ma in ogni caso, non è male prestare attenzione ai seguenti punti e utilizzare quelli che sono in linea con la tua logica:  

Lascia che la relazione d’affari con l’influencer sia trasparente

Potrebbe essere stato possibile in passato per una persona fare soldi o trarre profitto da un’azienda, ma presentando i prodotti di quell’attività al suo pubblico come un consiglio personale completamente disinteressato e benevolo.

Oggi sappiamo che il mondo è più connesso che mai e il pubblico è più intelligente che mai e indovina o segue bene le relazioni.

Pertanto, come azienda, rispetta sempre la comprensione e l’intelligenza del pubblico e non nascondere il tuo rapporto con gli influencer.

In passato, quando non c’erano molti social network, c’erano i testimonial dei marchi e questi tipi di operazioni sono ben note. 

Se scegliamo correttamente gli influencer, il loro pubblico li conoscerà, e anche se sanno che hanno preso soldi per presentare i nostri prodotti, nessuno penserà male.

Il pubblico sa che l’altra parte non tradisce la sua fiducia ed è attento al proprio marchio; di regola, questo tipo di referral è considerato un segno dell’influenza dell’influencer (a cui sono giunti i marchi) e la possibilità di una percezione negativa è molto bassa.

Nota l’utilità del contenuto

È nell’interesse sia dell’azienda che dell’influencer prestare attenzione all’utilità del contenuto e non impegnarsi in mera pubblicità.

Poiché la serie di corsi sulla strategia dei contenuti e sul marketing dei contenuti copre abbastanza bene questi principi, non è necessario ripeterli ed esamineremo solo un semplice esempio:

L’influencer marketing non si limita ai social media

Nota che l’influencer marketing non si limita ai social media.

Puoi trovare molti influencer tra i blogger, nei software di messaggistica (come Telegram) o anche negli spazi fisici.

È importante cercare persone le cui opinioni e comportamenti influenzano il tuo pubblico. Quale piattaforma usano per influenzare e inviare il messaggio non è una priorità assoluta.

Non dimenticare la valutazione

Naturalmente, il metodo di misurazione può variare a seconda dello scopo e del tipo di prodotto.

Ad esempio, se l’influencer metterà un numero di contatto, ha senso comunicargli un numero dedicato in modo che possa essere determinato in seguito quante persone hanno chiamato per suo conto.

I buoni sconto sono un altro esempio degli strumenti che puoi utilizzare.

Inoltre, se verrà introdotto il tuo sito web, puoi prendere in considerazione una landing page dedicata per questo programma in modo da poter misurare meglio l’output del tuo lavoro in seguito.

[Lezione correlata: che cos’è una landing page? ]

 

 

Pensa a una relazione a lungo termine

Se misuri l’efficacia dei tuoi programmi, di solito troverai uno o più influencer con cui puoi lavorare.

Ha senso cercare di trovare un modo per lavorare insieme a lungo termine, piuttosto che volta per volta.

In questo caso, il tipo di cooperazione dalla forma transazionale diventa gradualmente una sorta di relazione seria (Relationship), che è naturalmente più professionale. Inoltre, l’efficacia di questo tipo di relazione può essere maggiore.

Pratica di lezioni di marketing con l’aiuto di influencer marketing

Fai un esempio di un marchio di o un’azienda che ha voluto fare Influencer Marketing ma che secondo te non ha avuto molto successo o non ha tenuto conto di alcuni fattori.

ottimosito_admin

ottimosito_admin

0

Leave a Replay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit