Che cos’è la tecnologia dell’informazione

Applicazioni della tecnologia dell'informazione nella gestione
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Foto Technologia It- Ottimo

Cari amici di Ottimo, dopo questa lezione dovreste essere in grado di:

  • Ricordare Andrew McAfee come uno dei nomi chiave dell’IT.
  • Definire la tecnologia dell’informazione.
  • Menzionare le tre aree principali della tecnologia dell’informazione dal punto di vista di Andrew McAfee e spiegare brevemente ciascuna di esse.

La tecnologia dell’informazione, comunemente indicata come IT, è un’espressione che è stata aggiunta al nostro vocabolario quotidiano dai nuovi esperti.

Nel caso della tecnologia dell’informazione, come molte espressioni specifiche che riguardano la gestione e la tecnologia, è più facile da usare che da definire.

Tuttavia, se non abbiamo in mente un’immagine chiara ed efficiente della tecnologia dell’informazione, c’è il rischio di affogare nella moltitudine di strumenti e tecnologie e software e soluzioni che vengono aggiunti al nostro mondo ogni giorno e in ogni momento e di non usare correttamente la tecnologia dell’informazione nella vita e sul lavoro.

George Reynolds definisce la tecnologia dell’informazione come segue:

Definizione di tecnologia dell’informazione

La tecnologia dell’informazione include tutti gli strumenti che ricevono, archiviano, elaborano e scambiano informazioni e le utilizzano.

Le parole chiave nella definizione di Reynolds di tecnologia dell’informazione sono le seguenti:

  • Catturare (Capture)
  • Registrare (Store)
  • Processi (Process)
  • Scambiare o inviare e ricevere (Exchange)
  • Uso (Use)

Quindi, se lavori con le informazioni e puoi classificare il tuo lavoro sotto (almeno) una delle cinque voci precedenti, puoi dire di avere a che fare con la tecnologia dell’informazione.

Sebbene questa definizione sia scientifica e venga utilizzata e citata nella maggior parte delle fonti, esistono suddivisioni più utili per chi desidera guardare all’IT dal punto di vista di un manager.

Andrew McAfee, in un articolo del 2006 sull’Harvard Business Review, ha suggerito di suddividere la tecnologia dell’informazione in tre aree principali.

Questa divisione è stata successivamente utilizzata in altri libri (ad esempio, Information Technology for Managers) e si può dire che è uno dei punti di vista che oggi vengono accettati.

  • In IT come “Function IT”, utilizziamo la tecnologia dell’informazione in un compito e un’attività molto specifici. Dalla configurazione di un computer alla creazione di un file Excel o all’analisi statistica di un insieme di informazioni, tutto rientra nel campo della Funzione IT.
  • In IT come strumento di rete (Network IT), la tecnologia dell’informazione viene utilizzata per creare comunicazione. Da qualcuno che è un amministratore di una rete software a qualcuno che ha aperto un blog a un’azienda che crea una piattaforma per l’invio e la ricezione di email, tutto può essere considerato nella sezione Network IT.
  • Nell’IT come strumento IT aziendale, la tecnologia dell’informazione viene utilizzata come sostituto o complemento dei processi aziendali. In questo gruppo possono essere inclusi software di contabilità, gestione del magazzino, responsabile delle risorse umane e gestione delle relazioni con i clienti.

A prima vista, l’applicazione di questa classificazione potrebbe non essere molto chiara.

Ma nelle lezioni future vedremo che se uno vuole diventare un esperto in informatica o un buon analista in questo campo, questo tipo di approccio può essere molto efficace e innovativo e può facilitare notevolmente il percorso di analisi e apprendimento.

ottimosito_admin

ottimosito_admin

0

Leave a Replay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit