Che cos’è lo spam? | Definizione di spam e dei suoi tipi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lo spam non ci è sconosciuto. Anche se non siamo in grado di definire e spiegare correttamente che cos’è lo spam, tutti abbiamo sperimentato e avuto a che fare con i messaggi di spam e conosciamo i problemi che danno. 

È sufficiente avere un account di posta elettronica per essere attaccati di tanto in tanto da spam ed email indesiderate. Dalle e-mail che promuovono vari tipi di farmaci per la disabilità alle e-mail di spam che promuovono prodotti e servizi specifici. Da mittenti di cui non hai mai sentito parlare o la cui e-mail non è presente nella tua rubrica.

Per capire meglio che cos’è lo spam e perché viene utilizzato, dobbiamo ricordare che esisteva anche prima delle e-mail e dei messaggi.

Se oggi lo spam viene diffuso sotto forma di e-mail e messaggi di testo, è perché questi strumenti hanno ridotto il costo dell’invio di spam e hanno aumentato i vantaggi dei messaggi di spam.

In altre parole, fare affidamento sui messaggi di spam come modo illegale e immorale per realizzare un profitto è diventato più giustificabile e attraente.

Potresti essere interessato a sapere che spam è il nome di una carne in  scatola.

Potresti anche essere interessato a leggere storia di Spam:

Waitress: Well, there ‘s egg and bacon; egg sausage and bacon; egg and spam; egg bacon and spam; egg bacon sausage spam spam bacon and spam; spam sausage spam spam spam; spam spam spam spam spma baked beans spam spam spam; or Lobster Thermidor a Crevette with a mornay sauce served in a rovencal manner with shallots and aubergines garashed withtruffle pate, brandy and with a frid edd on top and spam.

Customer: Have you got anything without spam?

Waiteress: Well, there’s spamegg sausage and spam, ths’s not got much spam in it.

-Phython, Monty, 1970.

Tuttavia, indipendentemente da questa storia, ora ci sono diverse definizioni di spam che possono essere riassunte approssimativamente come segue:

Qualsiasi messaggio inviato a un gran numero di utenti online senza il loro permesso e senza un previo accordo.  indipendentemente dallo scopo per il quale è mandato (informazione, pubblicità, acquisizione di una password, generazione di traffico) si chiama spam.

Coloro che lavorano nel campo dell’economia aziendale credono che l’economia dello spam non sia qualcosa che verrà presto dimenticata. e l’unica cosa che si può indovinare sul destino dello spam è il suo cambiamento e la sua evoluzione man mano che la tecnologia cambia e si evolve.

David Riley parla di gioco al gatto col topo tra spammer e fornitori di servizi di comunicazione.

L’invio di spam ha costi amministrativi e operativi molto bassi e, anche se ha il tasso di conversione più basso, è comunque economico.

Secondo un rapporto pubblicato nel 2014 da Kaspersky Company, le statistiche sull’origine delle e-mail di spam a livello globale sono le seguenti:

rapporto pubblicato nel 2014 da Kaspersky

Questo articolo è molto conciso. e pubblicato solo come uno dei contenuti di #Ottimo Glossary. e Ottimo discuterà di spam e lo analizzerà in una serie di lezioni sull’email marketing.

Risorse per ulteriori letture:

L’articolo Economics-of-Spam (Pdf link) a cura di David Reily e di un collega (David ora lavora al Google Research Center e il suo collega Justin al Microsoft Research Center).

ottimosito_admin

ottimosito_admin

0

Leave a Replay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit